Frutta e verdura di stagione

Frutta e verdura di stagione

Frutta e verdura sono parte importante di un'alimentazione sana e sostenibile

Non a caso, le Linee Guida per una Sana Alimentazione consigliano di consumare almeno 5 porzioni giornaliere di frutta e verdura, preferibilmente quelle di stagione

Oggi, quando facciamo la spesa al supermercato, abbiamo dinnanzi a noi una vasta varietà di frutta e verdura disponibile in ogni periodo dell'anno. Fragole, pesche, kiwi, uva, mele sono solo alcuni esempi di frutta che possiamo trovare sia in estate che in inverno. E' importante però ricordare che i prodotti vegetali seguono dei cicli stagionali e, di conseguenza, non dovrebbe essere normale trovare le fragole nel mese di Dicembre! Il clima difatti, scandisce per frutta e verdura dei naturali cicli di crescita, maturazione e raccolta. Diventa quindi fondamentale conoscere tali cicli per orientare le nostre scelte. Non solo i prodotti di stagione sono meno costosi, perché non richiedono gli stessi costi di una coltivazione in serra o lunghi trasporti da zone in cui il clima permette ancora la loro crescita, ma, cosa più importante, sono senza dubbio più nutrienti

 Il valore nutrizionale della frutta e della verdura infatti è più alto subito dopo la raccolta e diminuisce via via nel tempo durante refrigerazione, trasporto e immagazzinamento.

 Altra cosa da non sottovalutare è che acquistare prodotti stagionali rappresenta un'abitudine più rispettosa dell'ambiente. I prodotti "fuori stagione" vengono spesso coltivati in serra o trasportati da zone in cui sono prodotti di stagione. In entrambi i casi abbiamo emissioni di gas serra altamente inquinanti, utilizzo di pesticidi e sprechi dovuti ai non sempre buoni rendimenti. 

 Possiamo quindi affermare che scegliere prodotti di stagione conviene: ci permette di mangiare in maniera più salutare e con più gusto, ci consente di risparmiare, e fa bene anche al nostro Pianeta. 

Se poi si parla di bambini, diventa subito evidente come frutta e verdura di stagione non possano mancare nella loro alimentazione. E diventa ancora più importante fare attenzione a quale tipo di frutta o ortaggio scegliere. 

Per  portare in tavola frutta e verdura di qualità serve fare un po' d'attenzione durante la spesa e conoscere la stagionalità dei vari prodotti. La loro ciclicità varia da mese a mese ed è bene che anche i bambini imparino che ogni pianta genera i suoi frutti solo in un determinato periodo dell'anno. E che non possono mangiare le fragole tutto l'anno, ad esempio.  Un concetto che risulterà sicuramente più semplice da spiegare se gli mostrerete alberi e orti.

Con la primavera in arrivo, diamo il benvenuto alla frutta e la verdura di Marzo, che ci offriranno  i nutrienti essenziali per affrontare il cambio di stagione come si deve!

 La frutta e la verdura di Marzo offrono numerosi benefici per la salute. Sono ricchi di proprietà diuretiche, antiossidanti e sostanze essenziali per il sistema immunitario, come vitamine e minerali.  Questi ci aiutano a rimanere in salute e a purificare il corpo dalle sostanze nocive. Così saremo pronti per goderci i prossimi pic nic e le grigliate all'aperto!

 Ecco la frutta di marzo:

  1. Agrumi come arance, pompelmi, limoni, mandarini, mandaranci, cedri, clementine. Sono ricchi di vitamina C, che ci aiuta a prevenire l'influenza e a rafforzare le difese del nostro corpo.
  2. Kiwi: è ottimo per l'intestino e il cuore, e aiuta il sistema immunitario grazie alla vitamina C.
  3. Mele: ricche di fibre e altri nutrienti, regolano lo zucchero nel sangue e proteggono il cuore.
  4. Pere: sono poco caloriche e ricche di vitamine B1, B2 e A, che aiutano a mantenere la pelle giovane.

Tra le verdure invece troviamo:

 

  1. Verdure a foglia verde come barbabietole, bietole, broccoli, carciofi, cavolfiore, cavoli, cavolini di Bruxelles, cicoria, cime di rapa, radicchio, spinaci. Le novità sono gli agretti, che hanno proprietà depurative, diuretiche e antiossidanti grazie alla vitamina C.
  2. Carote: ricche di betacarotene, aiutano a proteggere dalle infezioni, rallentano l'invecchiamento cellulare e contrastano lo stress ossidativo.
  3. Patate: forniscono energia con amidi e zuccheri, aiutano la depurazione grazie a magnesio e potassio, e la presenza di vitamina B6 aiuta a regolare il sistema nervoso.

 

Ver todos los artículos en Il magazine di Regenerated